Monthly Archives: Novembre 2011

2 dicembre 2011 – ALPINISMO

Francesco Cappellari Da 0 a 8000. Esperienze alpinistiche dai Colli Euganei ai più grandi colossi della Terra. 2 dicembre 2011 - Villa Rina, ore 21.00 Francesco Cappellari, è Istruttore di Alpinismo e membro del Club Alpino Accademico Italiano. Fa parte inoltre della Scuola Centrale di Alpinismo e della Scuola Interregionale Veneto-Friuli Venezia Giulia. Ha all’attivo una notevole attività alpinistica che spazia dall’arrampicata su roccia e ghiaccio in Dolomiti, Monte Bianco e Scozia, alle ascensioni extraeuropee. Ha partecipato a 6 spedizioni extraeuropee raggiungendo le cime dello Shakaur Peak (7116 m) nell’Hindukush pakistano, dell’Alpamayo e dell’Huascaran Sur in Perù, è stato capospedizione al Broad Peak e al Gasherbrum II (8035 m) dove ha raggiunto la vetta. Ha iniziato ad arrampicare sulle cascate di ghiaccio nel 1990 ripercorrendo dapprima le vie classiche per poi affrontare itinerari in nuova apertura ed in zone sconosciute. Co-autore con Alberico Mangano della prima edizione della guida “Ghiaccio Verticale” redatta nel 1994 si è riproposto da solo nel 1999 con la seconda edizione. Ha inoltre ...

26 novembre 2011 – CONFINANTI

26 novembre 2011, VILLA RINA, ore 21.30 CONFINANTI A CURA DI T-Quadra Associazione di Cultura REGIA E INTERPRETAZIONE Livia Villani TESTO INEDITO DI Luca Simioni e Laura Pavan DESCRIZIONE Un testimone silenzioso ha visto l’impensabile. Non ha fatto nulla per assistere alla barbarie, era lì, era sempre stato lì. Nessuno si è curato di lui, né le vittime, né i carnefici…tanto a chi potrebbe raccontare quel che è successo vicino a lui, addosso a lui? E se un giorno, per caso o per magia, potesse parlare? Un testimone, imprevisto proprio perché insospettabile, all’improvviso rompe il silenzio e ci racconta co...s’ha visto, sentito, sopportato nella sua impotenza. "Confina(n)ti osserva da un punto di vista insolito ciò che rimane di un paese uscito da una terribile guerra fratricida. La realtà stravolta dalla propaganda raccontata in una riflessione paradossale.

27 novembre 2011 – CHI SONO IO?

27 novembre, ore 16.30 TEATRO SOCIALE, Cittadella (PD) CHI SONO IO? Alla ricerca della felicità - Storie del "come" e del "perchè" Livia Villani voce recitante Patrizia Cavinato pianoforte Viaggio nel tema "identità" attraverso fiabe, racconti e musica... dedicato ai bambini ed agli adulti!

18 novembre 2011 – La crisi dei valori in rapporto ai temi classici della felicità e della libertà

18 novembre 2011, VILLA RINA, ore 21.00, "Esprimersi ed Essere", La crisi dei valori in rapporto ai temi classici della felicità e della libertà prof. Grabriele Zuppa L'autore intende mostrare in che termini il problema della crisi dei valori sia al centro del dibattito filosofico contemporaneo, evidenziando come le diverse posizioni assunte comportino una diversa comprensione della sfera pratica individuale e quindi un diverso orientamento in merito ai temi classici della libertà e della felicità. Per maggiori dettagli sul dibattito filosofico contemporaeo, sulla libertà e sulla felicità, collegarsi con il sitowww.centroattivamente.com , di cui l'autore, prof. Gabriele Zuppa, ne è il Presidente.

10 novembre 2011 – Suggestioni venete: paesaggi e personaggi nella Divina Commedia

10 novembre 2011, TORRE DI MALTA, ore 20.30, "Suggestioni venete: paesaggi e personaggi nella Divina Commedia", prof.ssa Francesca Favaro e prof. Francesco Tocco. A partire dal canto IX del Paradiso, nel quale Cunizza da Romano traccia, dall’alto del cielo di Venere, una sorta di ‘mappa’delle terre venete, si coglieranno e interpreteranno alcune fra le suggestioni che i luoghi e i personaggi della regione compresa fra Padova, Vicenza e Treviso esercitarono sull’immaginazione di Dante, trovando così spazio nella Commedia. Alla lettura e al commento di passi ricavati dalle tre cantiche dantesche si aggiungerà un excursus dal carattere geografico-scientifico, dedicato alla morfologia e all’aspetto attuali dei territori che vennero citati e descritti dal poeta nel Trecento.

VIAGGIO DENTRO UN VIAGGIO

"VIAGGIO DENTRO UN VIAGGIO", letture e interpretazioni della Divina Commedia, a cura di Francesca Favaro. Nella prima serata di apertura del percorso, interverrà l'esperto paesaggistico-ambientale, prof. Francesco Tocco. Tra i libri (i rari, preziosissimi libri dettati da un’ispirazione superiore) che, lungo i secoli, non solo segnano e determinano la storia letteraria, bensì definiscono anche la storia dell’Uomo, s’impone, nella cultura occidentale, la Commedia dantesca. L’aggettivo ‘divina’ sembra corredare il titolo scelto dall’autore, Comedìa, quasi per la spontaneità di un concorde, entusiastico slancio ammirativo: al poema, irriducibile agli scaffali delle biblioteche, venne infatti riservata da subito sia la cura degli studiosi sia l’affezione di un pubblico più vasto. Già nel periodo successivo alla conclusione della terza cantica, e poco dopo la morte di Dante, spentosi nel 1321, si strinsero dunque, intorno alla Commedia, l’impegno dei commentatori, dediti a uno sforzo ermeneutico profuso in trattatelli, chiose e postille, e la devozione della gente comune: il popolino, forse senza tutto comprendere, ripeteva però e recitava a memoria le ...

11 novembre 2011 – 1861 I pittori del Risorgimento

Prof.ssa Valentina Casarotto, "1861 - I pittori del Risorgimento" - 11 novembre 2011 -  VILLA RINA, ORE 21.00 1861 i pittori del Risorgimento La conferenza, rivolta al grande pubblico, rappresenta un'occasione per illustrare il Risorgimento attraverso un percorso pittorico,  che valorizzi accanto a opere e pittori celebri come Fattori e Hayez, anche opere e pittori poco conosciuti come i fratelli Induno, tutti uniti nel testimoniare questa straordinaria stagione storica. Rendiamo così omaggio ai pittori soldato, oggi dimenticati, che narrarono lo spirito delle celebri battaglie delle guerre d'indipendenza, senza tacere l'alto tributo di sangue pagato, e che immortalarono nell'immaginario collettivo le imprese di Garibaldi e delle sue leggendarie Camicie rosse. Con stupore poi potremo scoprire l'esistenza di un Risorgimento silenzioso, una nuova dimensione narrativa della vita e delle donne, documentata nei dipinti di genere, in cui cogliere i riflessi di quegli eventi storici all'interno delle mura domestiche, racchiusi in capolavori unici per intensità emotiva o drammatico pathos.